fbpx
Alessandra Mussolini

Gardini, Mussolini, Pogliese (FI-PPE) hanno incontrato il Commissario Avramopoulos: “Anomalia del sistema europeo dell’accoglienza”

“Abbiamo espresso al Commissario Avramopoulos il nostro compiacimento per l’iter finalmente avviato di modifica di Dublino III che consideriamo da sempre un’assoluta priorità. Abbiamo ribadito che auspichiamo una rapida e radicale modifica sostanziale e “non cosmetica” di quello che certamente rappresenta un’anomalia del sistema europeo dell’accoglienza.

Inoltre abbiamo evidenziato e condiviso con Avramopoulos la necessità di far svolgere anche all’Europa, e non soltanto agli Stati membri, un ruolo di attore protagonista, in riferimento soprattutto alla stipula di accordi di rimpatrio, in particolare con gli Stati africani, data anche la peculiarità dei flussi migratori registrati in Italia che, a differenza di quello che accade nella tratta balcanica, sono costituiti in larga parte da migranti economici e non da rifugiati”. Questa la dichiarazione dei deputati della Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari Interni (LIBE), Alessandra Mussolini e Salvo Pogliese che, accompagnati dal Capogruppo di Forza Italia Elisabetta Gardini, hanno incontrato oggi il Commissario per le Migrazioni, gli Affari Interni e la Cittadinanza, Dimitris Avramopoulos per affrontare la tematica dell’immigrazione.

 

Infine sul Brennero, gli Onorevoli Gardini, Mussolini e Pogliese hanno stigmatizzato l’atteggiamento dello stato austriaco che, se dovesse perdurare, rappresenterebbe un colpo mortale a uno dei principi fondanti dell’UE, senza considerare gli enormi danni economici arrecati all’economia italiana nel suo complesso.

Avramopulos

Share Button